Rileggo Simone Weil 66

weilquaderni

Bisogna accettare completamente la morte come annientamento.
La credenza nell’immortalità dell’anima è nociva perché non è in nostro potere rappresentarci l’anima come veramente incorporea. Così questa credenza è di fatto credenza nel prolungamento della vita, e nega l’uso della morte. (III, 189)

La necessità è l’essenza della realtà delle cose di quaggiù. In altri termini la loro essenza è condizionale. La loro essenza è di non essere dei fini. La loro stessa realtà è che non sono dei beni.
Poiché Dio è un bene che non è altro che un bene, la materia non è altro che un non-bene. (III, 193)

*  *  *  *  *  *  *

Pochi passi dei Quaderni condensano come questi due la posizione di Simone Weil sulla realtà e su Dio. Qui si coglie chiaramente come la piena accettazione del cattolicesimo fosse per S. Weil del tutto impossibile. Non tanto per la pretesa cattolica di costituire l’unica via di salvezza, come sembra da una lettura cursoria della Lettera a un religioso e nella vulgata comune, per cui a molti parrebbe quasi che oggi, con le braccia della cattolicità più aperte, S.W. sarebbe accolta senza problemi. Quanto per la idea weiliana della realtà della Creazione e dell’Incarnazione, cioè del rapporto tra Dio, il reale e l’umano. In fondo, è anche l’eredità ebraica, la concretezza dei corpi, l’essere l’umano una carne, che lei consapevolmente e coerentemente rifiuta. Sempre ritorna il dualismo cataro.

2 pensieri su “Rileggo Simone Weil 66

  1. è fondamentalmente una questione di credenza, se una persona crede, anche l’evidenza (come la morte) può passare in secondo piano rispetto a ciò che, secondo la nostra credenza, ha la priorità.

    la morte fa paura se viene considerata come annientamento, perciò può essere un bene illudersi, nel senso di leggerezza verso ogni cosa che la vita ci offre…
    la morte è un macigno, schiaccia senza pietà…perchè l’idea comune della morte è questa, ma la morte può anche essere:
    liberazione, trasformazione, altro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...