Giano

Guido e l'autismo

diogianoPorto Guido a scuola tutti i giorni in auto. Questa mattina per l’intera durata del viaggio mio figlio sputa in continuazione sul cruscotto e sul volante. Ciascuno può immaginare quanto sia fastidioso guidare con uno che da dietro ti riempie il volante di sputi che ti colano sui pantaloni. Ad ogni sputo protende la mano a sollevarmi il mento. Infine comincia a tirarmi il colletto della giacca. Per ultimo mi afferra il collo: per poco non vado addosso alla macchina che mi precede.
Attacchi ossessivo-compulsivi anche a casa in questi giorni, stereotipie a bizzeffe. Nell’inventarsi comportamenti e azioni inadeguati e fastidiosi per gli altri si dimostra sempre attivo. Mai che il suo nuovo comportamento spontaneo sia minimamente razionale o funzionale. Sul piano generale, è evidente che la sua mente non è attrezzata per adattarsi al mondo che continuamente cambia. Giornate che si accorciano, foglie che cadono dappertutto, che coprono il…

View original post 127 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...