Cialtroneria istituzionalizzata

Gente come Rutelli, Letta, ecc., che ambisce a governare questo Paese, ha dimostrato di non essere in grado (o di non voler) vigilare sulle finanze del suo ex partito. Una cialtroneria inammissibile. Vadano a zappare la terra, dei loro discorsi ne abbiamo piene le tasche, soprattutto quando evocano temi come quello dell’etica e della giustizia. Vadano a giocare a carte all’osteria, con Schettino e Scilipoti. Ma gli ex margheritini mi lasciano perplesso, non so se sogno o son desto. Letta trova la vicenda Lusi “incredibile”. Ma dove stava? Dobbiamo pensare che questi siano soliti affidare tutto ad una persona sola, senza alcun controllo, convinti che debba essere così. Lo faranno dunque in qualsiasi situazione si trovino: non vigileranno, non controlleranno, tutti presi dagli alti giochi della politica. E ovviamente trovano giustissimo papparsi i soldi dei “rimborsi” anche non esistendo più come partito, magari investendoli in affari di vario tipo. Sui quali però non vigilano, mica vogliono sporcarsi le mani con lo sterco del demonio. Del resto, se anche la Lega i suoi soldi li investe di qua e di là…

Ma l’importante è fustigare il demone dell’antipolitica. 

Annunci

One thought on “Cialtroneria istituzionalizzata

  1. E che dire di cialtroni come Monti, che irride il posto fisso, ma che, per fare il Presidente del Consiglio chiede di diventare senatore a vita.
    Siamo proprio messi male…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...