Branchi

Ad un cane non occorre molto per ritornare ad uno stato semi-selvaggio. La vita del branco si ricostituisce facilmente, ma in condizioni non naturali. Ne viene fuori qualcosa di inquietante, come a Gravina in Puglia, dove cani si aggirano per le strade senza alcun controllo, e diventano una minaccia. Anche perché, a differenza dai lupi, non hanno alcuna paura degli umani. E i rifiuti diventano la loro fonte di cibo. Una metafora del nostro possibile futuro?

5 pensieri su “Branchi

  1. di naturale credo che esista ormai ben poco. I cani non possono stare senza l’uomo, nel bene e nel male. Dobbiamo farci carico anche di loro, dal momento che li abbiamo addomesticati…e forse pure dei nostri affini umani che vivono in condizioni analoghe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...