I miei uccelli (3)

 

                                                                                                                                                            Rondini di mare

sterna-hirundo.jpg

Nella mia infanzia veneziana, affamato com’ero di vita animale da osservare, non avevo molta materia a disposizione oltre ai pesci: noiosi piccioni, i soliti gabbiani (comuni e reali), passeri, qualche raro merlo nei giardini. Poco altro. Per mia fortuna, in estate e autunno, nel bacino di S. Marco, dall’isola di S. Elena, dove ogni tanto mi portavano a giocare (e raramente a pescare), potevo assistere ai voli delle rondini di mare, le sterne. Al loro confronto i gabbiani apparivano goffi e impacciati. Loro sfrecciavano nell’aria compiendo acrobazie, e si tuffavano fulminee a ghermire qualche preda. Erano cacciatrici, e non spazzini come i gabbiani, e questo me le rendeva simpatiche. Le consideravo gente fiera e indomabile. Erano pirati, pronti a lanciarsi nelle reti a bilancia dei pescatori quando venivano alzate, e qualche argenteo pesciolino guizzante preso nelle maglie attirava la loro brama insaziabile. Le consideravo creature eroiche.

Annunci

One thought on “I miei uccelli (3)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...