La nobile arte del buon leggere

Kelileh_va_Demneh

Nel poemetto del persiano Quminardi (X secolo) La nobile arte del buon leggere ho trovato questi versi:
«Come in una foresta tu ti addentri,
seguendo la tua strada di parole.
Dove vada non sai, ma la tua anima
gode di un Compagno inaspettato.
Non solo il Corano Lui dettò
ma si compiace dei libri degli uomini.
Il più grande Lettore è Lui che vede
le miriadi dei libri giammai scritti.
E tu disprezza i demoni ignoranti
e unisciti al riso dell’Eterno!»

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...