Richard Williamson 1

zab1

Richard Williamson è un esempio perfetto di cristianesimo sacrificale, ovvero di un modello di cristianesimo fondamentalista le cui caratteristiche essenziali lo assimilano a tutte le religioni. Il suo negazionismo delle camere a gas naziste (il cui significato esporrò in un post successivo) si inquadra perfettamente nella sua sacrificalità, e ne è anzi una conseguenza necessaria.

Quale sia il modo di pensare di questo vescovo, a cui è stata tolta la scomunica, appare chiaro da una intervista del 2007, riportata nel sito web lefevriano UNA VOX.

Mons. Richard Williamson: “ Ab inimico disce”, apprendi dal nemico, dicevano i Latini. Perché tanti vescovi conciliari si mettono in subbuglio per la semplice eventualità della liberalizzazione del buon Rito della Messa ? Non è perché sanno che se nei loro templi si rimette l’Arca dell’Alleanza i loro riti di Dagon sono in pericolo ? Si veda il capitolo V del primo libro di Samuele ! Dobbiamo avere noi, col Rito di San Pio V, più paura dei conciliari col loro rito di Paolo VI ?

Coloro che Williamson chiama conciliari, ovvero la stragrande maggioranza dei cattolici, ivi compresi i papi, sono nemici. E questi nemici sono idolatri: Dagon è il dio dei Filistei.

Rivarol: Definirebbe modernista Benedetto XVI ?

Mons. Richard Williamson: Se un modernista è qualcuno che vuole adattare la Chiesa Cattolica al mondo moderno, certamente Benedetto XVI è un modernista. Egli crede sempre che la Chiesa debba riappropriarsi dei valori della Rivoluzione francese. Forse egli ammira il mondo moderno meno di Paolo VI, ma lo ammira ancora fin troppo. I suoi vecchi scritti sono pieni di errori modernisti. Ora, il modernismo è la sintesi di tutte le eresie (San Pio X, Pascendi). Dunque, come eretico, Ratzinger supera di gran lunga gli errori protestanti di Lutero, come ha detto molto bene Mons. Tissier de Mallerais. Solo un hegeliano come lui è persuaso che i suoi errori siano la vera continuazione della dottrina cattolica, mentre Lutero sapeva ed affermava che egli rompeva con la dottrina cattolica.

Per Williamson Benedetto XVI è un eretico.

Rivarol: Ritiene che il Vaticano II insegni l’errore o l’eresia ? E direbbe che questa assemblea di vescovi fu un vero concilio ecumenico o un conciliabolo ? E nel rispondere Lei esprime la posizione ufficiale della Fraternità ?

Mons. Richard Williamson: Del Vaticano II, Mons. Lefebvre diceva che era un vero Concilio ecumenico nella sua convocazione, ma non nel suo svolgimento. In altre parole, i quasi 2000 vescovi sono stati convocati validamente, ma i 16 documenti che hanno prodotto sono quasi tutti cattivi, perfino molto cattivi. Se questi documenti non sono nettamente eretici, derivano dall’eresia e sfociano nell’eresia: ecco ancora un’espressione di Mons. Lefebvre, che corrisponde sicuramente alla posizione ufficiale della FSSPX.

Nella sostanza, per Williamson il Concilio Vaticano II è stato un trionfo dell’eresia.

Rivarol: L’Istituto del Buon Pastore considera che non si possa ignorare l’esistenza del Vaticano II e che, quindi, occorra interpretarlo. Che ne pensa ?

Mons. Richard Williamson: “Non si può ignorare il Vaticano II” ? Io distinguo. Il Vaticano II è un fatto enorme nella recente storia della Chiesa, d’accordo. Ma i suoi documenti sono fin troppo sottilmente e profondamente avvelenati perché si debba interpretarli. Un dolce parzialmente avvelenato va gettato tutto intero nella pattumiera.

Quindi tutto il Concilio va rigettato, non c’è conciliazione possibile. 

Rivarol: Come vede la Chiesa cattolica fra venti o trent’anni ?
Mons. Richard Williamson: Il Nuovo Ordine Mondiale, a cui corrisponde l’apostasia silenziosa nella Chiesa, avanza a passi da gigante. Ma la Chiesa è indefettibile.
Dunque, delle due l’una: o entro cinque, dieci, vent’anni Dio interviene con un castigo esemplare per ristabilire l’ordine, oppure la Chiesa andrà a gemere nelle catacombe aspettando questo intervento. Ad ogni modo, la situazione attuale è irrecuperabile con degli sforzi puramente umani.

Qui chiaramente emerge l’aspetto sacrificale: Williamson e i suoi sono i puri e e quelli che stanno dalla parte di Dio. E per questo sono perseguitati dagli impuri, dai corrotti, dai peccatori. Questo meccanismo mentale autocompensativo è proprio di ogni fondamentalismo, che porta inevitabilmente al rovesciamento persecutorio. Anche i nazisti percepivano sé e l’intero Volk come perseguitati dalla congiura ebraica mondiale. Dio in questa visione è essenzialmente un punitore, la cui mano deve abbattersi sui colpevoli e sui peccatori. La logica è quella dell’espulsione dell’altro, del suo annientamento, delegato a Dio ma non per questo meno fortemente desiderato. Per questo, ogni fondamentalismo sta dentro la logica del capro espiatorio. Che nella tradizione occidentale è, per vocazione, l’Ebreo.

3 pensieri su “Richard Williamson 1

  1. Tra le altre cose, il modernismo non è quello che Williamson ne dice. Non il tentativo di adattare il linguaggio della teologia ai tempi (che è missione specifica del teologo), ma immanentismo progressista, che ponendo la salvezza nell’evoluzione culturale in quanto tale idolatra il presente e si sottomette alla cultura mondana. Mancuso, per esempio.

  2. Grazie per la segnalazione e complimenti per il post. Era un po’ di tempo che non frequentavo questo “luogo” e me ne rammarico. Mi spiace tuttavia che Valter Binaghi consideri “sottomessa” e “idolatrica” la posizione di Mancuso nei confronti della cultura mondana.

  3. Io su Mancuso la penso un po’ diversamente da Valter Binaghi. Se non altro perché ritengo che egli ponga con radicalità dei problemi di fronte ai quali la teologia accademica oggi è vaga e timorosa. Dissento da lui su questioni fondamentali, tuttavia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...