Ricordi di mia madre

È un libro sulla vecchiaia delle persone care, questo Ricordi di mia madre di Inoue Yasushi (1964-1974, trad. it. di L. Origlia, Adelphi 2010). Tre testi sulla vecchiaia della madre dello scrittore, come lenta consumazione della psiche, dello svanire della memoria, in cui restano solo isole separate da mari di oblio. Sulla vecchiaia che proprio per il dissolversi delle strutture psichiche porta a comportamenti fastidiosi per gli altri, a difficoltà di convivenza, ad uno straniamento progressivo che tutto l’affetto dei figli non riesce a contrastare. Continua a leggere