Marco Ahmetovic

zab1.jpg

Il nostro Stato è così. Le leggi sono chiare e severe, e i cittadini hanno fiducia nella giustizia, che è rapida ed efficiente.

Marco Ahmetovic. Rom ventiduenne. Rapinatore a mano armata nel 2006 e libero di girare. Frequentemente ubriaco, come capita spesso ai maschi del suo accampamento, guida il suo furgone come un pazzo. Uccide quattro giovani. Condannato in primo grado a sei anni, da trascorrere in un residence sul mare.

I giudici sono saggi: conoscono i Rom e la loro cultura nomade, e quindi sono sicuri che il giovanotto resterà tranquillamente in zona per i prossimi sei anni. Beata semplicità! O cos’altro?

Le accuse di razzismo sono pronte. Se uno sostiene che quei campi nomadi in cui abbondano le mercedes nuove di zecca sono popolati di rapinatori ecc., passa per fascista.

zingaro_cassonetto.jpg

Ma la verità sta davanti agli occhi di tutti. La cultura nomade dei Rom non si può integrare finché vuol rimanere cultura nomade in un’Europa in cui non c’è più posto per fabbri e maniscalchi itineranti e altre pittoresche figure. Il buonismo cialtrone prepara il terreno per reazioni bieche e violente. I Rom sono un problema. Va affrontato con umanità, apertura culturale, coerenza e fermezza, o saranno guai.

Un pensiero su “Marco Ahmetovic

  1. l’ignoranza della gente si vede in ogni dove.
    italiani popolo di ilusionati vivono ancora nelle favole e noi vi inculiamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...