Il Messaggero

Non si può dire che a Kader Abdolah difetti l’audacia. Lo scrittore iraniano che scrive in nederlandese ha appena dato alle stampe una sua versione del Corano e una vita romanzata di Maometto, questo Il Messaggero (De boodschapper, 2008, trad. it. di E. Svaluto Moreolo, Iperborea 2010). L’operazione che il non credente Abdolah vorrebbe compiere è ambiziosa, troppo. Egli vorrebbe rendere disponibile all’immaginario occidentale il materiale coranico, svolgendo una operazione di mediazione culturale che a mio avviso non è possibile. Proprio mentre l’immenso deposito dell’immaginario cristiano va dileguandosi, e infiniti giovani europei non sono più in grado di comprendere il significato dell’arte sacra cristiana, Abdolah pensa di iniettare materiale islamico nell’Occidente laico. Essendo egli stesso un laico non credente. Continua a leggere