Pubblicità regresso

Lo Stato italiano fa passare in TV questo spot tremendo, in cui un essere umano viene posto sullo stesso piano di parassiti e insetti. L’umano nello spot ha la barba incolta e un’espressione da serial killer o maniaco sessuale. Questo è uno spot nazista. Mettici l’ebreo, e la logica è la stessa. Un orrore, del quale pochi sembrano essersi scandalizzati. Ma il meccanismo del capro espiatorio è sempre al lavoro.